Galapagos, mondo animale. Isla Isabela

Due ore di navigazione separano la centrale Santa Cruz da Isabela, la più grande delle isole delle Galapagos. Isabela, con la vicina Fernandina, vista dalla mappa ha una forma che ricorda molto quella della Gran Bretagna, con la differenza che quest’ultima non ha una spina dorsale formata da vulcani ed è quasi disabitata, dagli umani. La parte sud di Isabela, che ho visitato, ha un fascino straordinariamente selvaggio, che ti trattiene. L’unica cittadina dell’isola è Puerto Villamil, che nelle zone periferiche ha strade di sabbia. Buona visione!

Le trame ondose della chiesa di Puerto Villamil, Isla Isabela, Galapagos (2019). Puerto Villamil è una rilassante cittadina, con un bella piazza centrale e hostal con cocktail bar sulla spiaggia. Il porto è poco distante dal centro ed è l’unica via di accesso all’isola.
A proposito di porto, questo è il suo paesaggio marino. Qui, tra le barche, gli animali si lasciano trasportare dalla forte corrente che proviene dalla piccola baia Concha de Perla e termina nell’area di attracco delle imbarcazioni. Puerto Villamil, Isla Isabela. Galapagos (2019).
Le abilità mimetiche dei pinguini delle Galapagos, qui sugli scogli che circondano Concha de Perla, Puerto Villamir, Galapagos (2019). Sono l’unica specie di pinguino ad abitare una zona tropicale, hanno le dimensioni di un’anatra e vivono in numerose colonie.
Il paesaggio a dir poco inospitale delle isole Tintoreras, un piccolo arcipelago non lontano da Puerto Villamir, le cui acque offrono abbondante biodiversità. Queste rocce taglienti (chiedete al mio piede) sono uno degli habitat preferiti delle iguane marine, che le popolano in migliaia. Las Tintoreras, Isla Isabela, Galapagos (2019).
Una tartaruga verde nelle acque delle isole Tintoreras, al largo di Puerto Villamil. Le tartarughe verdi sono l’unica specie di tartaruga marina che nidifica e si riproduce alle Galapagos, dunque le uniche presenti. Sono enormi e mansuete ed è altamente probabile incontrarle in acqua, anche in gruppi di quattro o cinque esemplari. Solitamente perlustrano i fondali alla ricerca delle migliori alghe e spugne. Las Tintoreras, Isla Isabela, Galapagos (2019).
Un indiano taglia una papaya gigante alle Galapagos, Isla Isabela (2019).
Casa con giardino alla periferia di Puerto Villamil, Isla Isabela, Galapagos (2019).
Il clima è differente al centro dell’isola. Da qui inizia il trekking per il Sierra Negra, un vulcano alto 1100 metri, con un cratere del diametro di 5 chilometri, che domina il centro sud di Isla Isabela, Galapagos (2019). Attorno al Sierra Negra sono presenti altri piccoli e interessanti vulcani, come il Chico.
Le felci dominano il perimetro sud del cratere del vulcano Sierra Negra. L’umidità in questa zona è molto alta. Isla Isabela, Galapagos (2019).
Il territorio cambia a nord del vulcano Sierra Negra, sul sentiero per il più piccolo vulcano Chico. L’atmosfera è da film western. Isla Isabela, Galapagos (2019).
I magnifici cactus giganti nei dintorni del vuncano Chico, Isla Isabela, Galapagos (2019).
La nostra guida ci fa strada attraverso il paesaggio lunare del vulcano Chico, Isla Isabela, Galapagos (2019).
Le particolari texture e colorazioni del territorio che circonda il vulcano Sierra Negra, Isla Isabela, Galapagos (2019).
Le straordinarie sfumature di colore delle rocce del vulcano Chico, Isla Isabela, Galapagos (2019).
Oasi di colore si alternano al nero lavico nei dintorni del vulcano Sierra Negra, Isla Isabela, Galapagos (2019).
Una tartaruga verde tra le mangrovie di Concha de Perla, una piccola baia, libera allo snorkeling e raggiungibile a piedi dal porto, frequentata dai i più rappresentativi animali marini delle Galapagos. Isla Isabela, Galapagos (2019). E’ consigliabile nuotare nelle baia in presenza della bassa marea, per avere più probabilità di acqua calma e limpida.
Un gruppo di sergenti maggiori passa per Concha de Perla, Isla Isabela, Galapagos (2019).
Il mio fortunato incontro con un’iguana marina, in acqua, nella baia Concha de Perla, Isla Isabela, Galapagos (2019).
Una panoramica della zona sud di Isla Isabela, Galapagos (2019). In lontananza, sulla destra, Isla tortuga.

 

Grazie per la visita, commenti, apprezzamenti e condivisioni sono graditi.

A presto con il seguito del mio viaggio alle Galapagos!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *